Covid, Salvini: "Speranza? In suo libro arroganza e volgarità" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Lun, Ago

Covid, Salvini: "Speranza? In suo libro arroganza e volgarità"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Matteo Salvini e il nuovo attacco a Roberto Speranza. Stavolta protagonista della polemica è il libro, mai uscito, del ministro della Salute sull'epidemia di coronavirus in Italia: "Vi faccio vedere la copertina del libro di Speranza sulla pandemia - spiega Salvini nel corso della presentazione del libro 'Salute o libertà: un dilemma storico - filosofico', in diretta Facebook da Palazzo Madama con il professor Corrado Ocone e Nicola Porro -, abbiamo solo quella, perché doveva uscire il 22 ottobre'', ma poi ci fu il lockdown il 28 ottobre. "Ora penso che valga 500 euro sul mercato nero... Penso che scrivere che la pandemia è occasione storica per la sinistra sia di una grande volgarità e arroganza. Secondo me è giusto che gli italiani leggano cosa il loro ministro della Salute stava ipotizzando in piena pandemia".  

E per quanto riguarda il ruolo della Lega nell'esecutivo, spiega ancora Salvini, "se dovevo andare a mettere la carta da parati per conto del governo Draghi, no grazie...Il rapporto franco e cordiale con Draghi ci accompagnerà fuori da questa pandemia. Sono positivo e fiducioso", dice il leghista, aggiungendo: "Io sto al governo per aiutare il mio Paese. E ci siamo per rimanerci, finché serve che ci stiamo, non siamo in metropolitana. Ma non per il gusto di stare al governo. Stiamo lavorando a un estate post-bellica, che sia l'inizio di un Rinascimento non solo economico ma anche mentale".