Covid, vietato ingresso in Italia a chi è stato in India - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
31
Sab, Lug

Covid, vietato ingresso in Italia a chi è stato in India

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Divieto di ingresso in Italia per chi è stato negli ultimi 14 giorni in India, dove continuano a registrarsi record di contagi e decessi a causa del coronavirus. ''Ho firmato una nuova ordinanza che vieta l’ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni è stato in India. I residenti in Italia potranno rientrare con tampone in partenza e all’arrivo e con obbligo di quarantena. Chiunque sia stato in India negli ultimi 14 giorni e si trovi già nel nostro Paese è tenuto a sottoporsi a tampone contattando i dipartimenti di prevenzione'', scrive su Facebook il ministro della Salute Roberto Speranza. 

''I nostri scienziati sono al lavoro per studiare la nuova variante indiana. Non possiamo abbassare la guardia - aggiunge - Venerdì è stato il giorno record per casi a livello mondiale con 893.000 positivi di cui 346.000 proprio in India''.