Coprifuoco zona gialla, Salvini: "Letta non si fida di italiani" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
31
Sab, Lug

Coprifuoco zona gialla, Salvini: "Letta non si fida di italiani"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Scontro sul coprifuoco tra Matteo Salvini e Enrico Letta. "Il segretario del Pd Letta non si fida degli italiani e li vuole tenere ancora chiusi in casa. Io mi fido degli Italiani e vorrei che tornassero a vivere, lavorare, sorridere" dice Salvini, con un tweet caratterizzato dall'hashtag #nocoprifuoco. Il leader della Lega risponde a stretto giro a Enrico Letta sul tema del coprifuoco, che divide Lega e Partito Democratico. Letta, ospite di Lucia Annunziata a Mezz'ora in più, ha stigmatizzato la posizione assunta dal Carroccio. 

"Voglio che questo governo vada avanti fino alla fine della legislatura, ma è successo una sola volta e non deve succedere più che un partito dentro la maggioranza non voti come la maggioranza", ha detto Letta esprimendosi sull'astensione della Lega in relazione al decreto riaperture. Se la Lega "non vuole stare al governo non stia al governo. Oggi Salvini sta partecipando a una raccolta firme contro il coprifuoco che il governo, di cui lui fa parte, ha deciso", ha detto ancora. 

Il botta a risposta va in scena alla vigilia dell'entrata in vigore delle regole previste dal decreto riaperture. Da domani, lunedì 26 aprile, torna la zona gialla con nuove regole per spostamenti, negozi, scuola. "Ora stiamo riaprendo, ma se queste aperture fossero una falsa partenza e si dovesse richiudere l'estate salterebbe: non c'è gente cattiva e gente buona che vuole togliere il coprifuoco. Si vogliono aperture in sicurezza e irreversibili", le parole di Letta.