Vaccino Moderna, "anticorpi a 6 mesi da seconda dose" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
06
Gio, Mag

Vaccino Moderna, "anticorpi a 6 mesi da seconda dose"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Vaccino Moderna, gli anticorpi indotti dal prodotto anti-Covid mRna-1273 dell'azienda sono presenti 6 mesi dopo la seconda dose. Lo comunica l'azienda americana, sulla base di uno studio che ha analizzato 33 adulti sani coinvolti nel trial di fase 1 condotto sul prodotto-scudo, guidato dai National Institutes of Health (Nih) statunitensi. I dati sono pubblicati nella Letter to Editor del 'New England Journal of Medicine'. "Sono in corso studi che monitorano le risposte immunitarie oltre i 6 mesi", aggiunge la società farmaceutica. 

"Siamo lieti che questi nuovi dati mostrino la persistenza degli anticorpi per 6 mesi dopo la seconda dose del nostro vaccino Covid-19 - dichiara Stéphane Bancel, amministratore delegato di Moderna - Questo ci dà ulteriore fiducia nella protezione offerta dal nostro vaccino. Restiamo impegnati a continuare ad affrontare la pandemia da Covid-19". 

L'azienda ricorda che sta portando avanti anche una strategia di sviluppo clinico contro le varianti emergenti del coronavirus Sars-CoV-2. Inoltre il Niaid (National Institute of Allergy and Infectious Diseases), diretto da Anthony Fauci, condurrà uno studio clinico di fase 1 per valutare i vaccini mRna-1273 modificati monovalenti e multivalenti in individui naïve (non ancora vaccinati), sia come richiamo in persone precedentemente vaccinate con mRna-1273.