Vaccini Covid e trombosi rare, ecco i casi per ogni prodotto - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
10
Lun, Mag

Vaccini Covid e trombosi rare, ecco i casi per ogni prodotto

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Per quanto riguarda i casi di trombosi rare associate a livelli bassi di piastrine registrati dopo la somministrazione di vaccini anti Covid, le segnalazioni sono "8 casi con Janssen negli Stati Uniti", mentre a livello globale "287 casi con AstraZeneca, di cui 142 nello spazio economico europeo, 25 con Pfizer e 5 con Moderna". A fare il punto è stato Peter Arlett, responsabile della task force Data Analytics and Methods dell'Agenzia europea del farmaco Ema, durante il press briefing convocato al termine della riunione degli esperti dell'ente Ue sulle segnalazioni di sicurezza relative al vaccino Janssen (Johnson&Johnson).  

Per quanto riguarda il vaccino russo Sputnik, Emer Cooke, direttore esecutivo dell'Ema, ha precisato che "verrà prestata molta attenzione nella revisione del dossier", ma "al momento non abbiamo visto nessuna segnalazione nel contesto delle informazioni che abbiamo potuto analizzare finora", ha aggiunto, sottolineando come al momento la valutazione sia in una fase iniziale per questo prodotto.  

In ogni caso, ha puntualizzato inoltre Sabine Straus, esperta a capo del comitato di farmacovigilanza Prac dell'Ema, non è possibile in questo momento fare confronti sulla frequenza di questi eventi per ciascun vaccino.