Real-Atalanta 3-1, nerazzurri fuori agli ottavi di Champions - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
07
Ven, Mag

Real-Atalanta 3-1, nerazzurri fuori agli ottavi di Champions

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Il Real Madrid batte l'Atalanta per 3-1 nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League e si qualifica ai quarti di finale. Finisce l'avventura europea dei bergamaschi, sconfitti in entrambe le sfide dai blancos. Dopo il k.o. casalingo dell'andata, la formazione allenata da Gasperini cerca l'impresa in trasferta.  

I piani dei nerazzurri saltano al 34', quando un errore di Sportiello spiana la strada agli iberici. Il portiere regala il pallone a Modric, che avanza e offre una chance colossale a Benzema: il francese deve solo depositare la palla in rete per l'1-0. Il Real chiude virtualmente i giochi al 60'. Falli di Toloi su Vinicius, il contatto avviene sul limite dell'area di rigore: penalty che Ramos trasforma, 2-0 e game over con mezz'ora d'anticipo. L'Atalanta ha il merito di rimanere in partita e all'83' accorcia le distanze con la splendida punizione di Muriel: 2-1. Il Real, però, non ha nemmeno il tempo di vacillare. Asensio all'85' azzecca il rasoterra vincente: 3-1.