CALCIO. Serie A: Spezia batte Cagliari 2-1 - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
07
Ven, Mag

CALCIO. Serie A: Spezia batte Cagliari 2-1

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
CALCIO. Serie A: Spezia batte Cagliari 2-1
CALCIO. Serie A: Spezia batte Cagliari 2-1

 

Apre le marcature per i liguri Piccoli, poi raddoppio di Maggiore, Accorcia le distanze Pereiro Annullato ai sardi un gol al 94'

Spezia batte Cagliari 2-1 nel secondo anticipo del sabato della 28esima giornata di Serie A

Lo Spezia ha fatto sua la sfida salvezza con il Cagliari. Allo stadio Alberto Picco ha battuto i sardi 2-1 in una partita tirata fino all'ultimo minuto ed oltre.

Nel recupero, infatti, l'intervento del VAR ha annullato per fuorigioco il gol di Joao Pedro che aveva permesso al Cagliari di pareggiare. Chiuso sullo 0-0 il primo tempo, Piccoli e Maggiore hanno portato lo Spezia sul 2-0. La rete di Gaston Pereiro a 7' dal termine ha riaperto l'incontro, ma l'assedio finale del Cagliari non è andato oltre, anche grazie ad alcuni ottimi interventi del portiere spezzino Zoet. I liguri salgono a 29 punti e agganciano momentaneamente la Fiorentina, mentre il Cagliari resta terz'ultimo con 22

GOL

Spezia Cagliari 2-1 All'83' accorcia le distanze per gli isolani Pereiro

Spezia Cagliari 2-0 All'80 raddoppia per i padroni di casa Maggiore

Spezia Cagliari 2-1 Al 50' Piccoli porta in vantaggio i liguri

Italiano: 'Vittoria che dà morale, eravamo pronti' - Soddisfatto, ma con i piedi per terra. Così il mister dello Spezia, Vincenzo Italiano, analizza la vittoria dei suoi contro il Cagliari, che regala morale e una classifica meno preoccupante, e che soprattutto permetterà alle Aquile liguri di lavorare con serenità durante la sosta. "I nostri ventinove punti sono ancora pochi, dietro di noi iniziano ad andare forte e fare risultato. Oggi ci siamo fatti trovare pronti - ha detto il tecnico -, a parte gli ultimi minuti, la squadra ha fatto una grande partita contro una squadra forte. Ora dobbiamo andare avanti, la squadra non perde fiducia e vogliamo aggrapparci ai valori che stiamo dimostrando di avere". Uno Spezia zemaniano che, non a caso proprio oggi aveva ricevuto i complimenti del tecnico boemo. "E' una soddisfazione enorme. Ho sognato di giocare per lui ma non ci sono mai riuscito. Per me è un maestro e sono felice della sua stima".