Roma, rapina in casa Smalling: calciatore costretto ad aprire la cassaforte - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
07
Ven, Mag

Roma, rapina in casa Smalling: calciatore costretto ad aprire la cassaforte

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Rapina nella notte in casa del calciatore della Roma Chris Smalling. A chiamare il Nue 112 la moglie Sam, intorno alle 4,55. Tre uomini sono entrati incappucciati nella villa nel quartiere Appio Pignatelli sorprendendo il difensore giallorosso nel sonno e costringendolo ad aprirgli la cassaforte. Fuggiti con gioielli in oro e tre Rolex, i rapinatori sono tuttora ricercati dai poliziotti intervenuti poco dopo.  

I tre rapinatori avevano una pistola. Minacciati e costretti a consegnare il contenuto della cassaforte, il calciatore e la moglie non sono però stati feriti e i banditi si sono dileguati con il bottino.  

(di Silvia Mancinelli)