Superlega, Bayern Monaco e Psg dicono no - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
12
Mer, Mag

Superlega, Bayern Monaco e Psg dicono no

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Superlega europea: Bayern Monaco e Psg non cambiano idea. I due club hanno ribadito che non entreranno a far parte del nuovo progetto al centro di un duro scontro tra i club fondatori da una parte e Fifa e Uefa dall'altra. 

"I nostri membri e tifosi rifiutano la Superlega", ha dichiarato in una nota apparsa sul sito ufficiale il presidente della squadra bavarese Herbet Hainer. "Come Fc Bayern è nostro desiderio e nostro obiettivo che i club europei vivano una meravigliosa ed emozionante competizione come la Champions League e la sviluppino insieme alla Uefa. L'Fc Bayern dice no alla Superlega". 

Nella nota il Ceo del Bayern, Karl-Heinz Rummenigge, ha aggiunto che "a nome del board, vorrei chiarire esplicitamente che l'Fc Bayern non prenderà parte alla Superlega. L'Fc Bayern è solidale con la Bundesliga. È sempre stato ed è un grande piacere per noi poter giocare e rappresentare la Germania in Champions League". 

Sulla stessa linea il proprietario e presidente del Paris St-Germain, Al-Khelaifi: "Il Paris Saint-Germain è fermamente convinto che il calcio sia uno sport di tutti - afferma Al-Khelaifi sul sito web del club - sono stato coerente con questo fin dall'inizio. Come club calcistico, siamo una famiglia e una comunità il cui tessuto è fatto dai nostri tifosi. Credo che non dovremmo dimenticarlo".