Coronavirus, Burioni: "Se non fermiamo l'epidemia siamo nei guai" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
27
Mer, Ott

Coronavirus, Burioni: "Se non fermiamo l'epidemia siamo nei guai"

Coronavirus, Burioni: "Se non fermiamo l'epidemia siamo nei guai"

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La chiusura delle scuole fino al 15 marzo "è un provvedimento giustissimo, anzi sacrosanto: servirà a garantire maggiore sicurezza" e a contrastare la diffusione del nuovo coronavirus.

Coronavirus, Burioni:
Coronavirus, Burioni: "Se non fermiamo l'epidemia siamo nei guai" (fg)

 

A dirlo all'Adnkronos Salute è il virologo Roberto Burioni, che aggiunge: "Ho sentito che se ne stava discutendo, e ciò mi ha stupito: non c'è neanche da discutere su questo. Si tratta di un provvedimento dovuto. Se non fermiamo questa epidemia - conclude - siamo nei guai".

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002