Coronavirus, Orlando: "Se serve, correggere decreto"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Sab, Gen

Coronavirus, Orlando: "Se serve, correggere decreto"

Coronavirus, Orlando: "Se serve, correggere decreto"

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Se ci si è allargati oltre i settori che non sono strettamente necessari è giusto riflettere, ed eventualmente correggere il provvedimento".

 

Coronavirus, Orlando:
Coronavirus, Orlando: "Se serve, correggere decreto"

 

Così Andrea Orlando, vicesegretario del Pd, commentando la chiusura delle attività produttive, annunciata sabato sera dal premier Conte. 

"Non possiamo - aggiunge - che muoverci per approssimazione, si interviene in campo essenzialmente nuovo, dobbiamo aver grande flessibilità a implementare i provvedimenti, credo che non sarà l'ultima volta che si interviene". 

"Chiediamo ai sindacati pieno senso di responsabilità, che fino a ora hanno dimostrato, ma chiediamo anche al governo di mantenere aperto il confronto, è essenziale che non si rompa il filo del dialogo", dice il vicesegretario del Pd ai microfoni di RaiNews24 soffermandosi sulle tensioni con le parti sociali, relativamente alle modalità di chiusura delle aziende. Per Orlando "si devono raccogliere tutte le istanze che riguardano la sicurezza dei lavoratori". 

Matteo Renzi parla di comunicazione da reality? "Non è il momento di questo tipo di discussione, non commento queste dichiarazioni", risponde Orlando riferendosi alle critiche del leader di Italia Viva, relativamente alla comunicazione messa in campo dal premier.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002