Coronavirus, nel Lazio superati i 4mila casi - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Dom, Ott

Coronavirus, nel Lazio superati i 4mila casi

Coronavirus, nel Lazio superati i 4mila casi

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Sono 4.022 i casi positivi a Covid-19 nella Regione Lazio. Di questi 2.479 sono in isolamento domiciliare, 1.344 sono ricoverati non in terapia intensiva, 199 in terapia intensiva.

Coronavirus, nel Lazio superati i 4mila casi
Coronavirus, nel Lazio superati i 4mila casi

 

Sono 300 i pazienti deceduti e 789 le persone guarite. Questo il bollettino aggiornato della Regione Lazio. "Oggi registriamo un dato di 143 casi di positività e un trend al 2,9%, i due terzi dei casi giornalieri sono legati prevalentemente a tre cluster e di questi uno molto rilevante, una Rsa di Rocca di Papa, mentre gli altri due fanno riferimento a due case di riposo, una a Fiano Romano e una a Campagnano. Stiamo parlando di 95 casi totali che rappresentano i 2/3 dei casi totali giornalieri". "Bisogna mantenere molto alta l’attenzione sulle Rsa e case di riposo - ribadisce D'Amato - non si può abbassare la guardia. Su Rocca di Papa abbiamo richiesto alla Asl Roma 6 e al Seresmi un ‘audit’ per la verifica di tutte le procedure operative adottate e le misure di prevenzione".  

"Si amplia la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (17.117) e coloro che sono entrati in sorveglianza (11.771) di circa 6 mila unità - evidenzia - Per quanto riguarda i guariti salgono di 25 unità nelle ultime 24 ore, per un totale di 789, mentre i decessi sono stati 16".  

Aperto il bando per medici ed infermieri per le Unità Uscar (Unità speciale di continuità assistenziale regionale) disponibile sul portale regionale. Scadenza del bando il 16 aprile.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002