CALABRIA, ok Santelli allestimento lidi balneari - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Lun, Ott

CALABRIA, ok Santelli allestimento lidi balneari

CALABRIA, ok Santelli allestimento lidi balneari

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Novità anche per coltivare orti e laboratori di pasticceria

CALABRIA, ok Santelli allestimento lidi balneari
CALABRIA, ok Santelli allestimento lidi balneari

 

17 APR - Via libera del presidente della Regione Calabria Jole Santelli all'allestimento dei lidi balneari. La Santelli ha infatti firmato un'ordinanza che introduce alcune novità nelle misure adottate fino ora per il contenimento del Covid-19. La decisione, frutto del confronto dell'assessore al turismo Fausto Orsomarso con le realtà del settore, riguarda i parchi acquatici, gli stabilimenti balneari e le concessioni demaniali marittime. A partire da domani, previa richiesta al Prefetto, sarà possibile recarsi nelle aree interessate per svolgere interventi di manutenzione, sistemazione, pulizia, installazione e allestimenti delle spiagge, senza esecuzione di modifiche o nuove opere. L'ordinanza prevede novità anche per coltivare orti e accudire bestiame e l'apertura domenicale dei laboratori di pasticceria. L'altra novità riguarda gli spostamenti all'interno del proprio Comune di residenza o verso altri Comuni limitrofi per motivi legati allo svolgimento di attività agricole e di conduzione di piccoli allevamenti di animali. Un provvedimento condiviso dal presidente Santelli con l'assessore all'agricoltura, Gianluca Gallo, resosi necessario alla luce del numero considerevole di agricoltori e allevatori amatoriali che compongono il tessuto produttivo della nostra regione. Infine, l'ultima novità riguarda le attività di trasformazione di prodotti dolciari che rientrano nelle attività industriali e non commerciali. Pertanto le attività non saranno inibite nei giorni festivi, purché avvengano in locali non aperti, né accessibili al pubblico. La consegna dei prodotti dovrà avvenire solo "a domicilio", nel rispetto dei requisiti igienico-sanitari, sia per il confezionamento che per il trasporto.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002