Crisanti, "Coprifuoco in Lombardia per evitare lockdown" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Dom, Ott

Crisanti, "Coprifuoco in Lombardia per evitare lockdown"

Crisanti: "Coprifuoco in Lombardia per evitare lockdown"

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il coprifuoco in Lombardia "è un passo che va sicuramente tentato prima di arrivare a una chiusura generalizzata, per evitare un nuovo lockdown".

Crisanti,
Crisanti, "Coprifuoco in Lombardia per evitare lockdown"

 

Lo ha affermato Andrea Crisanti, direttore di Microbiologia e Virologia dell'università di Padova, ospite di 'Agorà' su RaiTre. "Tutte le misure restrittive avranno un effetto sulla trasmissione del virus", ha aggiunto.

"Occorre arrivare a numeri bassi di contagi perché con 10mila casi nessun sistema può reggere ", ha sottolineato Crisanti. "E' un'analisi fuorviante pensare che il problema sia la quarantena - ha osservato - ma è l'individuazione e la messa in quarantena dei contatti. Non possiamo fare come la Cina che su 11 casi ha testato 11 milioni di cittadini. Bisogna capire cosa vuol dire convivere con il virus. Oggi noi stiamo convivendo ma con sofferenza. Bisogna portarlo a un livello di trasmissione bassa e avere una qualità di vita decente, e questo si fa solo interrompendo le catene di trasmissione".

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002