Pari opportunità, Ferragni: 'Italia indietro, c’è ancora molto da fare' - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Gio, Giu

Pari opportunità, Ferragni: 'Italia indietro, c’è ancora molto da fare'

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

“Sulla parità di genere in Italia c’è ancora molto da fare, le donne hanno sempre più colpe e meno meriti: è una rivoluzione che sta iniziando adesso, soprattutto in Italia, ma siamo sulla giusta via per far sì che questa sia una vera rivoluzione femminile, e che tutti si rendano conto che siamo pari agli uomini in tutto e per tutto, e ci meritiamo dunque le stesse condizioni”. 

alternate text

 

Così Chiara Ferragni ha ricordato l’importanza dell’empowerment femminile durante l’inaugurazione, oggi a Milano, del Nespresso X Chiara Ferragni Temporary Cafè, caffetteria con allestimento temporaneo ispirato alla collaborazione tra la fashion blogger e l’azienda svizzera. 

“Nel mondo c’è ancora troppa disparità di genere e sono fiera di appoggiare questa battaglia — ha sottolineato Ferragni — trovo sbagliato che una donna non possa guidare un’azienda e io, che ne guido due, sono la prova vivente che è possibile”.  

“Siamo in momento storico in cui le cose stanno cambiando — ha concluso l’imprenditrice — però dobbiamo crederci noi per prime”.  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002