Bellantone (Gemelli): "A Cefalù eccellenze per impedire turismo sanitario" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Gio, Lug

Bellantone (Gemelli): "A Cefalù eccellenze per impedire turismo sanitario"

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Sarà qualcosa di più di una collaborazione. Quando parliamo di partnership intendiamo una vera e propria fusione fra il Gemelli e la Fondazione Giglio su alcune specialità in cui insieme qui creeremo una sanità d'eccellenza tesa a impedire il 'turismo sanitario', che è un problema per l'Italia e per le

regioni meridionali in particolare. Noi siamo qui per far sì che i siciliani imparino a farsi curare bene qui in Sicilia". Cosi Rocco Bellantone, direttore del Centro di Chirurgia endocrina e dell'obesità del Gemelli Ircss di Roma e direttore del Governo clinico Gemelli Giglio Medical Partnership, parlando con i giornalisti a margine della presentazione, a Cefalù, della collaborazione fra la Fondazione Gemelli e la Fondazione Giglio di Cefalù.  

"Ci poniamo l'obiettivo ambizioso di entrare su quelle migliaia di pazienti che ogni anno purtroppo dalla Sicilia vanno in altre regioni italiane a farsi curare - ha aggiunto - Entriamo con fiducia nella Fondazione Giglio perché sappiamo che la Fondazione dà già una sanità d'eccellenza". Bellantone ha spiegato che saranno tre/quattro i medici del team del Gemelli che saranno stabili al Giglio di Cefalù" e altrettanti che invece verranno periodicamente sia a fare visite che interventi chirurgici". 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002