Covid, Speranza: "Più di un italiano su 2 ha ricevuto prima dose vaccino" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
30
Ven, Lug

Covid, Speranza: "Più di un italiano su 2 ha ricevuto prima dose vaccino"

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"La campagna vaccinale è la vera leva per chiudere questa fase drammatica della battaglia contro il Covid e il vaccino è e resta l'arma fondamentale. Anche ieri ne abbiamo fatti circa 540mila e oggi più di un italiano su due ha avuto la prima dose". A sottolinearlo il ministro della Salute Roberto Speranza nel suo intervento alla presentazione a Roma della ricerca Censis-Janssen 'I cantieri della sanità del futuro', nella sede del Cnel. 

"Quella contro il Covid è una battaglia che non dobbiamo ancora considerare vinta - ha detto - perché ci sono questioni ancora aperte come la partita delle varianti. Ma i numeri parlano chiaro: in Italia fino a poche settimane fa avevamo 3.800 posti in terapia intensiva mentre oggi quei numeri sono crollati del 90%, così come i posti letto occupati in area medica, ridotti al 10% dai 30mila posti letto in area medica". 

"Il dato più drammatico è di chi perde la vita e finché non sarà zero in tutte le Regioni la battaglia non sarà vinta, ma anche su quel fronte il dato è sceso in maniera significativa e questo è stato possibile grazie all'approccio di gradualità e prudenza che io rivendico con forza e che ci ha consentito di governare una fase di transizione", ha dichiarato ancora Speranza. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002