Taranto, tenta di uccidere moglie davanti a figlia e si uccide lanciandosi da finestra - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
20
Lun, Set

Taranto, tenta di uccidere moglie davanti a figlia e si uccide lanciandosi da finestra

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Quando la moglie si è addormentata abbracciata alla figlia di 6 anni che era con loro a letto, ha impugnato delle forbici tentando di ucciderla. La donna, ferita, è riuscita comunque a prendere in braccio la bambina e a precipitarsi in strada insieme all'altro figlio 12enne, giù per due piani di scale. Una volta fuori da

casa, mamma e figlia hanno visto l'uomo cadere giù dalla finestra del quinto piano e morire sul colpo. E' successo nella notte a Taranto. I due coniugi erano stati a un matrimonio insieme poco prima. 

La donna, 39 anni, ha tagli profondi alla gola e a una spalla, ma è fuori pericolo. L'uomo, forse in preda a un raptus, ha aspettato che la moglie si addormentasse al suo fianco, quindi si è messo in ginocchio al lato del letto e con un paio di forbici ha colpito più volte la moglie.  

L'uomo, già noto alla giustizia e sul quale sono in corso accertamenti per capire se soffrisse di problemi psichici, è morto sul colpo. La moglie, portata d'urgenza in ospedale, se la caverà. Sul posto le volanti e la Squadra Mobile impegnata nelle indagini. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002