Green pass e calcio, Gravina: "Valutare obbligo vaccino per giocatori" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
26
Dom, Set

Green pass e calcio, Gravina: "Valutare obbligo vaccino per giocatori"

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Vaccino obbligatatorio per i calciatori? Possibile. E' l'ipotesi prospettata dal presidente della Figc, Gabriele Gravina. Il green pass "deve considerare tutti, non solo i tifosi, anche i calciatori. La nostra proposta è in linea con quanto prevede il governo, il nostro protocollo ad esempio è più severo e la Federazione

valuterà nell'agevolare la campagna vaccinale e in seguito se sarà il caso di adottare provvedimenti di obbligatorietà al vaccino per i tesserati", dice Gravina*, in conferenza stampa al termine del Consiglio federale. 

"Dire che chi non ha il vaccino non potrà svolgere una determinata attività credo sia giusto da valutare", aggiunge il n.1 della Figc parlando di una possibile obbligatorietà del green pass per i tesserati del mondo del calcio. 

Poi, sulla riapertura degli impianti sportivi all'aperto, sottolinea: "Riteniamo non soddisfacente il limite del 50%, perché inapplicabile visto che la distanza media tra un seggiolino e l’altro nei nostri stadi è di 75 cm, anziché 1 metro e mezzo".  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002