'Non sei vaccinato? Fott...', bufera su osteria di Milano - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
26
Dom, Set

'Non sei vaccinato? Fott...', bufera su osteria di Milano

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Lui se la ride: "E' da prenderli a bastonate e basta". Ma sui social da 24 ore sta ricevendo attacchi e minacce senza fine. Erwan Maze, 50 anni, è il titolare dell'osteria Tasca, in zona Ticinese, a Milano, convinto sostenitore del Green pass, tanto da attaccare sulla vetrina del ristorante un cartello che lascia poco spazio

all'immaginazione: "Tasca Covid Free. Sei vaccinato? Prego...puoi entrare. Non lo sei? Fottiti'. "Il messaggio è chiaro - dice Maze all'Adnkronos -. Se sei vaccinato vai dove ti pare, se non lo sei vai a casa e non rompi le palle gli altri. La sostanza è questa". 

Quella di Maze è una provocazione "è vero - ammette - ma la gente almeno reagisce, il cartello resta lì". Sui gruppi Facebook, soprattutto tra i sostenitori del no Green pass e i no vax si è scatenato il finimondo, con utenti che hanno bollato il cartello dell'osteria Tasca come "inquietante" e "pericoloso", dicendo che ricorda "i tempi più bui della storia recente" del continente. "Mi danno del nazista, dicono che devo morire e fallire - sottolinea Maze - da stamattina mi stanno tartassando di chiamate e messaggi". Eppure, si chiede, in questa situazione sanitaria "prevale il singolo o la comunità? Credo che la comunità prevalga". 

Critiche non ne teme: "Siamo in una democrazia - dice Maze - chi vuole commentare commenti pure chi non vuole non lo faccia". E non teme neanche ripercussioni sulla propria attività: "La maggior parte dei clienti sta mettendo like e dice che siamo bravi, degli altri non me ne frega niente. Ho 50 anni, sono stato vaccinato per tubercolosi, difterite, vaiolo, li ho fatti tutti, e adesso queste persone di 50 e 60 anni fanno i no vax. Fanno ridere, anche loro sono tutti vaccinati, ma di che parliamo? E' un'assurdità". 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002