Femminicidi, Lamorgese: "Indennizzi più sostanziosi" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Ven, Ott

Femminicidi, Lamorgese: "Indennizzi più sostanziosi"

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

''Per un altro verso la tutela delle vittime potrebbe avvalersi di un indennizzo che sia più sostanzioso da attribuire alla vittima e alla famiglia''. Lo ha detto la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, partecipando al convegno sul tema 'Femminicidi: prospettive normative', organizzato dal Commissario per il Coordinamento

delle iniziative di solidarietà per le vittime dei reati di tipo mafioso e dei reati intenzionali violenti, prefetto Marcello Cardona. 

''Credo che una delle esigenze sia ripensare le misure di prevenzione personale, ci si potrà orientare verso un'estensione mirata dell'arresto obbligatorio in flagranza, l'introduzione di una specifica disciplina del fermo di indiziato di delitto e prevedere anche la segnalazione al prefetto del procedimento avviato per alcuni delitti al fine dell'adozione di ulteriori misure'', ha detto ancora.  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002