Giacomo Sartori trovato morto, ipotesi suicidio - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
26
Mar, Ott

Giacomo Sartori trovato morto, ipotesi suicidio

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

E' stato trovato morto Giacomo Sartori, il 29enne di Mel (Belluno) di cui si erano perse le tracce a Milano da sabato 18 settembre, è stato ritrovato a Casorate Primo (Pavia), vicino al luogo dove due giorni fa è stata ritrovava la sua auto regolarmente chiusa. 

Sartori era scomparso dopo aver passato la notte di

venerdì scorso in compagnia di amici in un bar di viale Vittorio Veneto, in zona Porta Venezia, dove gli è stato rubato lo zaino. Al suo interno c'erano i documenti e il pc del lavoro, un dettaglio che potrebbe averlo turbato e che non è sfuggito agli inquirenti che indagano sul suo allontanamento. 

Sabato mattina non si sarebbe presentato agli appuntamenti fissati e lunedì l’azienda di software di Assago (Milano) per cui lavora avrebbe contattato la famiglia, già in cerca di notizie del giovane, originario della provincia di Belluno, in Veneto. Nella pagina Facebook dedicata alla sua scomparsa (missing Giacomo Sartori) è scritto che Giacomo, quella sera, indossava una camicia bianca, dei pantaloni beige e delle scarpe marroni. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002