Oltre 2200 runner per gara podistica quarta edizione 'CorriBicocca' - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Gio, Dic

Oltre 2200 runner per gara podistica quarta edizione 'CorriBicocca'

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Più di 2200 tra studenti, docenti, dipendenti e tanti appassionati si sono ritrovati questa mattina al Bicocca Stadium per la quarta edizione della corsa dell’Università di Milano-Bicocca, organizzata insieme al Cus Milano. Tra gli oltre 2mila iscritti, quasi 500 gli atleti hanno corso per la 10 km competitiva. Tante anche

le famiglie e i cittadini che hanno scelto di dedicare una mattinata allo sport all’aria aperta e nel rispetto delle regole anti-covid: CorriBiocca si conferma così la corsa inclusiva e aperta a tutti. Nove anni l’età del partecipante più giovane, 86 quella del runner più maturo. 

Quest’anno CorriBicocca ha scelto di sostenere il progetto Palla al Centro della Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus, dedicato ai minori e giovani adulti dell’Istituto penale per i minorenni Cesare Beccaria e volto a prevedere percorsi per il reinserimento sociale e lavorativo dei ragazzi, prevenire il disagio giovanile, creare un ponte con la città di Milano e costruire una comunità educante responsabile. Ad aprire la mattinata e a motivare i partecipanti Giovanna Iannantuoni, rettrice dell’Università di Milano-Bicocca, Alessandro Castelli, presidente CUS Milano, Maria Carla Gatto, presidente Tribunale per i Minorenni di Milano, Mariavittoria Rava, presidente della Fondazione Francesca Rava, Cosima Buccoliero, direttrice dell’istituto penale per i minorenni Cesare Beccaria e Lamberto Bertolé, assessore al Welfare e salute che ha portato i saluti del Comune di Milano.  

Alla Fondazione Francesca Rava la consegna dell’assegno da 5mila euro, avvenuta alla presenza di Giovanna Iannantuoni (rettrice dell’Università di Milano-Bicocca), Lucia Visconti Parisio, (delegata per lo sport universitario di Milano-Bicocca) e Alessandro Castelli (presidente CUS Milano). I vincitori sono: Renè Cuneaz 10 km competitiva maschile (30’ 55’’); Nicole Svetlana Reina 10 km competitiva femminile (34’ 06’’); Martina Maria Cimnaghi vincitrice universitaria 10 km competitiva (40’ 50”); Andrea Casati vincitore universitario 10 km competitiva (34’36”). Il “Trofeo Unimib” per la scuola o il dipartimento più numeroso è andato alla Scuola di scienze che ha schierato quasi 200 runner, tra docenti, studenti e dipendenti.  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002