Mafia, Foti (Fond. Magna Grecia): "Cambia aspetto insieme alla collettività"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
28
Mar, Giu

Mafia, Foti (Fond. Magna Grecia): "Cambia aspetto insieme alla collettività"

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - "La fondazione oggi ha voluto approfondire sia sul piano accademico, sia sul piano giornalistico e speriamo un domani anche sul piano operativo le conseguenze fortemente dannose legate alle dinamiche di una mafia che cambia aspetto insieme alla collettività e acquisisce nuove forme, nuovi linguaggi e nuovi mezzi di comunicazione".

 

Così Nino Foti, presidente della Fondazione Magna Grecia, al termine il corso di alta formazione 'Le mafie ai tempi dei social', organizzato dalla Fondazione Magna Grecia, in partnership con il Gruppo Pubbliemme, Diemmecom, LaC Network, ViaCondotti21 e l’Università Luiss Guido Carli. 

"Siamo orgogliosi di essere partner con la Fondazione Magna Grecia - Così, Mariagrazia Falduto, direttore generale del gruppo Pubbliemme-Diemmecom-Network LaC. - nell’organizzazione di questo corso di formazione dedicato al rapporto tra mafie e social network perché crediamo nell’importanza di essere parte attiva del cambiamento nella società. Il ruolo dell’informazione è fondamentale nella lotta alla criminalità organizzata perché i cittadini oggi hanno necessità di essere informati su ciò che accade e soprattutto di studiare il fenomeno della mafia nelle varie sfaccettature. L’obiettivo è quello di combattere la mafia, bloccare i messaggi della criminalità organizzata e cercare di fornire ai cittadini gli strumenti per potersi difendere".  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002