Monza, accoltella un uomo alla gola: arresto in flagranza per tentato omicidio
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Mar, Ago

Monza, accoltella un uomo alla gola: arresto in flagranza per tentato omicidio

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Arrestato in flagranza mentre accoltellava un uomo nel quartiere Lazzaretto di Seregno (Monza). L'aggressore, un 50enne che avrebbe dovuto essere agli arresti domiciliari, è stato visto da un carabiniere in borghese mentre sferrava i fendenti al braccio destro e alla gola di un 49enne brianzolo.  

Il militare

è intervenuto disarmando l'uomo. Ma a dare manforte al 50enne è arrivato un 41enne, anche lui armato di coltello, che insieme all'amico ha minacciato verbalmente e fisicamente il carabiniere. A sbloccare la situazione è stato un altro militare libero dal servizio che realizzano quanto stava accadendo, è intervenuto immobilizzando il 50enne mentre l’altro aggressore ha desistito gettando a terra il coltello che aveva in mano.  

Entrambi sono stati arrestati e trasferiti nel carcere di Monza. Per il 50enne l'accusa è di tentato omicidio, porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere, evasione e resistenza a un pubblico ufficiale mentre il 41enne dovrà rispondere di resistenza a un pubblico ufficiale e porto abusivo di armi. 

Il 49enne vittima dell'aggressione è stato trasportato in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale di Desio (Monza Brianza) dov’è stato medicato e dimesso con sette giorni di prognosi per le ferite da taglio riportate.  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.