Omicidio Civitanova Marche, Ferlazzo dal carcere: "Mi dispiace"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
08
Lun, Ago

Omicidio Civitanova Marche, Ferlazzo dal carcere: "Mi dispiace"

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - "Mi dispiace, mi dispiace, mi dispiace". Quello che Filippo Ferlazzo recita in cella è un mantra. Lo ha ripetuto anche ieri al suo avvocato Roberta Bizzarri che, come spiega lei stessa all'Adnkronos, è andata a trovarlo in carcere dove è detenuto dopo aver picchiato e ucciso Alika Ogorchuckwu in pieno giorno,

nel centro di Civitanova Marche.  

L'autorizzazione del giudice ai colloqui con la madre e la compagna non ha giovato al morale del 32enne salernitano che, dice ancora il suo avvocato, "non sta bene". "Non regge nemmeno il colloquio - spiega ancora il legale all'Adnkronos - mi ha chiesto di tornare in cella". 

(di Silvia Mancinelli) 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002