Coronavirus: l'emergenza svuota gli studi tv - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
08
Sab, Mag

Coronavirus: l'emergenza svuota gli studi tv

Coronavirus: l'emergenza svuota gli studi tv

Arte e Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Da Fazio alle Iene a Non è la D'Urso in onda senza pubblico

 Coronavirus: l'emergenza svuota gli studi tv
Coronavirus: l'emergenza svuota gli studi tv

 

L'emergenza virus svuota anche gli studi tv: da Le Iene su Italia 1 a Che tempo che fa di Fabio Fazio su Rai Tre passando per Non è la D'Urso su canale 5, molte trasmissioni televisive hanno annunciato che andranno in onda senza il pubblico in sala. Questo, visto che molti studi televisivi si trovano a Milano, per "adeguarsi alle misure di contenimento" imposte dalla Regione Lombardia dopo l'escalation dei casi nella regione.

Le Iene avvertono il loro pubblico con un post su Twitter: "Per la prima volta in 24 anni di storia del programma andremo in onda senza pubblico in studio nelle prossime puntate di martedì 25 e giovedì 27 febbraio, come sempre dalle 21.20 su Italia1, in cui vi parleremo naturalmente anche dell'emergenza coronavirus".