Editoria, Laterza: "Manca una legge del libro"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Gio, Lug

Editoria, Laterza: "Manca una legge del libro"

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - "In questo paese il problema del Sud è uscito dal radar. Il Sud non è considerato un fattore di possibile sviluppo. I giovani non leggono i giornali tradizionali, leggono i libri. C'è una grande potenzialità". Così, l'editore Giuseppe Laterza, intervenendo a Taobuk a Taormina. "Manca una legge

del libro, dobbiamo chiederla tutti insieme senza dividersi per categorie. Le biblioteche dovrebbero essere tra i principali attori per cogliere questa potenzialità - dice - Questa occasione di discussione è stata persa a Francoforte. Dove manca un progetto editoriale. La prima grande battaglia è quella delle biblioteche scolastiche. È necessaria la figura del bibliotecario scolastico che avvicini alla lettura ragazzi e ragazzi fin dagli anni di scuola". 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.