Video Grillo, Damiano dei Maneskin: "E' stupro anche se denunciato dopo" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
07
Ven, Mag

Video Grillo, Damiano dei Maneskin: "E' stupro anche se denunciato dopo"

Arte e Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Video di Grillo che difende il figlio, il leader dei Maneskin dice la sua, anche se indirettamente. "E' stupro anche se viene denunciato otto giorni dopo" fa notare il frontman in un filmato, pubblicato su Instagram. "Non sono io il pubblico ministero, e non sta a me giudicare l'innocenza o la colpevolezza, quello lo farà chi di dovere. Io voglio soltanto parlare alle persone che avvalorano la tesi secondo la quale se uno stupro viene denunciato dopo otto giorni allora non era stupro. Non è così", dice il cantante, su Instagram, senza menzionare esplicitamente i protagonisti della vicenda. 

"Ci sono persone, soprattutto donne -scandisce l'artista- che si rendono conto molto tempo dopo e trovano il coraggio di denunciare molto tempo dopo. Perché siamo abituati a pensare che molte cose siano legittime quando in realtà non lo sono e perché c'è un problema proprio di fondo e di educazione. Quindi vi prego di informarvi e di astenervi da dichiarazioni tanto disumane. Almeno, ai miei follower, ecco", puntualizza secco Damiano.