Libri: la 'pandemia dello spirito' nel nuovo saggio di Meluzzi - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Dom, Ott

Libri: la 'pandemia dello spirito' nel nuovo saggio di Meluzzi

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

“Infinita pandemia”, questo il titolo del nuovo saggio di Alessandro Meluzzi in uscita per Altaforte edizioni. Un titolo che suona quasi come una denuncia contro una società "che è sempre più individualista, atomizzata e automatizzata": dalla crisi del Covid-19, la penna di Meluzzi guida il lettore all’interno di un’altra pandemia, potenzialmente infinita, quella dello spirito.

alternate text

 

Il rischio, neanche troppo lontano, paventato dallo psichiatra, è quello di vivere in una società fatta di un limbo grigio dove è impossibile anche solo pensare a un moto di sana rivolta. Che fare, allora? Lo scrittore è chiaro: tornare padroni del proprio destino, della propria sovranità per sovvertire il "grande disordine sotto il cielo".