Saint-Exupéry, una mostra in Francia per celebrare l'avventura del 'Piccolo Principe' - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Sab, Set

Saint-Exupéry, una mostra in Francia per celebrare l'avventura del 'Piccolo Principe'

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Una mostra in Francia nei saloni del castello della Bourdaisière, tra Tours e Amboise, non lontano dai gioielli della Loira, per celebrare l'avventura del 'Piccolo Principe', capolavoro letterario- pedagogico firmato da Antoine de Saint-Exupéry.

alternate text

 

Il progetto, fortemente voluto dal principe - giardiniere Louis Albert de Broglie è stato immaginato come un percorso a tappe ( e emozioni) all'interno dell'aristo-dimora. Oltre 55 ettari, tra foreste secolari e giardini, costruzioni in legno, opere scolpite nella pietra (il volto del 'piccolo principe').

L'obiettivo della mostra permanente e itinerante ('Dessine -moi ta planète') è quello di 'rileggere', in 10 tappe, il capolavoro di Antoine de Saint-Exupéry alla luce di temi di assoluta e drammatica attualità legati all'ambiente, all'ecologia, ad un ecosistema sempre più precario e fragile, alla scarsità di risorse esplicitati anche attraverso il lavoro di giovani creatori come Paco Le Razer e Marc Averly, installazioni immersive e sensoriali. Per forgiare e ricostruire un pianeta a misura d'uomo.