Cultura, tutto pronto a Scilla per l'International Annual Meeting SudeFuturi III - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Ven, Set

Cultura, tutto pronto a Scilla per l'International Annual Meeting SudeFuturi III

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Archiviato il prequel che si è tenuto il 27 e il 28 agosto scorsi, la macchina organizzativa della Fondazione Magna Grecia si è già messa in moto in vista del terzo International Annual Meeting SudeFuturi - (R)innoviamo il Mezzogiorno. Dopo le edizioni dei due anni precedenti, a Mondello e a Roma, quella del 2021

avrà come scenario lo sfondo suggestivo del Castello Ruffo di Scilla, centro della costa tirrenica calabrese scelto dalla FMG quale emblema delle enormi potenzialità del Mezzogiorno. Tra il 9 e l'11 settembre oltre 60 personalità di spicco dello scenario italiano e internazionale si confronteranno tra loro, sollecitati dagli interventi e dalle domande dei giornalisti Paolo Mieli, Antonio Padellaro e Giuseppina Paterniti.  

“Il progetto SudeFuturi -spiegano dalla Fondazione Magna Grecia- nasce dall’esigenza di individuare, raccontare e costruire percorsi di futuro per il Mezzogiorno. Perché per rilanciare l’Italia è necessario delineare i futuri di una crescita sociale ed economica del Sud, che può diventare il vero motore della ripartenza”.