Mostre: retrospettiva del fotografo francese 'Robert Doisneau' all'Ara Pacis di Roma
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
04
Lun, Lug

Mostre: retrospettiva del fotografo francese 'Robert Doisneau' all'Ara Pacis di Roma

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Quello che io cercavo di mostrare era un mondo dove mi sarei sentito bene, dove le persone sarebbero state gentili, dove avrei trovato la tenerezza che speravo di ricevere. Le mie foto erano come una prova che questo mondo può esistere".

Il Bacio davanti all'Hotel de Ville a Parigi di Robert Doisenau.
Il Bacio davanti all'Hotel de Ville a Parigi di Robert Doisenau.

 

Così scriveva il grande fotografo francese Robert Doisneau. Ora i suoi scatti verranno celebrati nella grande retrospettiva omonima, "Robert Doisneau", che Roma gli dedica.

La rassegna sarà presentata domani a Roma dall'assessore capitolino alla Cultura Miguel Gotor e dal curatore Gabriel Bauret nell'Auditorium del Museo dell’Ara Pacis, in via di Ripetta 190.

Oltre 130 le stampa -provenienti dalla collezione dell’Atelier Robert Doisneau a Montrouge- che saranno esposte all'Ara Pacis fino al 4 settembre prossimo. Nato a Gentilly il 14 aprile 1912 e scomparso a Parigi il primo aprile 1994, Doisneau è stato un fotografo appartenente alla cosiddetta "Fotografia umanista". Tutti ricordiamo la celebre immagine dei due innamorati per strada, che entrò nella storia col titolo "Il Bacio davanti all'hotel De Ville". Era il 1950 e ritrae una giovane coppia che si bacia appassionatamente in mezzo ai passanti di Parigi.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.