L’Oréal Italia ottiene la certificazione di parità di genere da Tuv Italia
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Gio, Feb

L’Oréal Italia ottiene la certificazione di parità di genere da Tuv Italia

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - L’Oréal Italia ha conseguito la certificazione sulla parità di genere rilasciata dall’ente accreditato Tuv Italia per la sua organizzazione. L’Oréal Italia è da sempre impegnata contro ogni tipo di discriminazione sul lavoro promuovendo una cultura di equità e parità di

retribuzione sul lavoro. Al fine di dimostrare l’effettivo impegno, L’Oréal Italia ha deciso di sottoporsi a una validazione da parte di un ente indipendente e accreditato. La certificazione di Tuv Italia attesta quindi che l’azienda è conforme ai requisiti della norma Uni/Pdr 125:2022 del 16 marzo 2022, che ha delineato i requisiti per la certificazione di parità di genere e che è richiamata dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) in particolare nella missione M5: inclusione e coesione.  

I concetti di Diversità e Inclusione (D&I), in cui si inserisce la parità di genere, stanno emergendo a livello globale come principi cardine all’interno delle organizzazioni, come caratteristica fondamentale dell’ambiente di lavoro e come colonna portante delle strategie di csr e di sostenibilità, al fine di migliorare reputazione e resilienza. Tuv Italia ha rilasciato la certificazione Uni pdr 125 verificando che L’Oréal Italia garantisce il rispetto dei requisiti sulla parità di genere ai sensi della prassi di riferimento Uni/pdr 125:2022 nel contesto lavorativo. Tuv Italia ha effettuato una valutazione di conformità attraverso la verifica di indicatori di natura quantitativa e qualitativa nelle seguenti sei aree di valutazione: cultura e strategia, governance, processi hr, opportunità di crescita e inclusione delle donne in azienda, equità remunerativa per genere, tutela della genitorialità e conciliazione vita-lavoro.  

“Siamo soddisfatti - ha commentato Manuela Pardini, hr director L’Oréal Italia - di aver ottenuto una certificazione per questo importante traguardo Si tratta di un risultato che riconosce il nostro impegno continuo nel promuovere la parità in ogni contesto, sensibilizzando costantemente i nostri collaboratori, sviluppando opportunità di crescita, garantendo parità di retribuzione e creando condizioni che valorizzino le diversità. Siamo orgogliosi di avere ottenuto questa prestigiosa attestazione che fotografa uno stato di fatto che ci vede da anni in prima linea su questi temi”. A conferma di questa lodevole direzione, Anna Sara, coordinatrice tecnica Uni/pdr 125 per Tuv Italia ha affermato: “Si evidenzia lo sforzo e l’attitudine dell’azienda nello sviluppo di un ambiente di lavoro inclusivo e rispettoso dei valori. È stato riconosciuto un importante lavoro di formazione, comunicazione interna e sensibilizzazione sulla differenza di genere e il suo valore sugli stereotipi e gli unconscious bias”. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.