Franceschini (Eni): ‘Nostro sistema prevede modelli di compliance risk based”
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Gio, Lug

Franceschini (Eni): ‘Nostro sistema prevede modelli di compliance risk based”

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - “Questo premio è il riconoscimento di un lungo lavoro di avvicinamento al nostro attuale sistema, che riteniamo sia solido e preveda dei meccanismi e dei modelli di compliance ‘risk based’, che consentono quindi di modulare i presidi di controllo rispetto all’ampiezza del rischio che devono

gestire”. Così Luca Franceschini, Director Integrated Compliance di Eni, in merito al riconoscimento per la Corporate compliance ottenuto dalla società alla prima edizione italiana degli EY Risk Transformation Awards, il premio dedicato alle imprese che si distinguono nella gestione del rischio legato alle maggiori trasformazioni odierne negli ambiti corporate compliance, sostenibilità e digital transformation. Il Premio rende infatti merito alle aziende italiane capaci di approcci innovativi, collaborativi ed interfunzionali alla gestione del rischio, in grado di fornire il proprio contributo di valore allo sviluppo territoriale nazionale, dal punto di vista economico, sociale ed ambientale, trasformando il rischio in un’opportunità strategica. La cerimonia di premiazione si è svolta ieri a Milano presso Allianz MiCo, nell’ambito del Global Risk Forum.  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.