Ferrovienord, completata la riqualificazione della stazione di Cabiate sulla Milano-Asso
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Gio, Lug

Ferrovienord, completata la riqualificazione della stazione di Cabiate sulla Milano-Asso

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Si sono conclusi i lavori di ristrutturazione degli spazi interni ed esterni della stazione di Cabiate (CO) sulla linea Milano-Asso di Ferrovienord, realizzati in base alle nuove linee guida per gli interventi di riqualificazione, approvati da Regione Lombardia nei mesi scorsi. L’intervento è partito a fine novembre

dalla sala d’attesa, riaperta nel mese di maggio, dopo il rifacimento di pareti, pavimentazione, controsoffitto e illuminazione. In seguito sono state eseguite le opere riguardanti le parti esterne - facciata, tetto, arredi di stazione e percorsi LVE per persone ipovedenti (la bacheca bifacciale in banchina e la mappa tattile per ipovedenti saranno installati successivamente). 

Rispetto alle stime iniziali, le lavorazioni si sono concluse in ritardo a causa di concomitanti opere urgenti di manutenzione straordinaria richieste presso altre stazioni della rete e per le condizioni avverse metereologiche di questi mesi. 

L’intervento nella stazione di Cabiate fa parte di un programma più ampio che prevede il rifacimento di 29 stazioni sulle linee Milano-Asso e Saronno-Como, che rappresentano il 25% di tutta la rete di Ferrovienord. I lavori di manutenzione straordinaria delle 29 stazioni, già completati in 13 stazioni e avviati in altre 3, sono finanziati da Regione Lombardia con 11,5 milioni di euro. 

Le linee guida approvate da Regione Lombardia forniscono indicazioni in particolare su: coperture, facciate, serramenti, sale d’attesa, sottopassi pedonali/rampe di accesso, pensiline, accessibilità di stazione (lve, mappe tattili) e altri locali/fabbricati collegati. 

 

 

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.