Quattordicesima, a chi spetta e quando arriva
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Gio, Ott
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Quattordicesima, a chi spetta e quando arriva

Quattordicesima, a chi spetta e quando arriva

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

In arrivo il pagamento dello stipendio di luglio e, con lui, milioni di lavoratori italiani sono in attesa del pagamento della quattordicesima mensilità aggiuntiva.

Quattordicesima, a chi spetta e quando arriva
Quattordicesima, a chi spetta e quando arriva

 

Ma a chi spetta e, soprattutto, quando arriva? A rispondere è il sito di informazione legale laleggepertutti.it.

Intanto, è bene sapere che il diritto alla quattordicesima non è stabilito dalla legge ma è stato introdotto dai contratti collettivi di settore. Per verificare a chi spetta la quattordicesima, in un determinato settore, occorre dunque consultare la disciplina prevista dal Ccnl di riferimento, spiega laleggepertutti. In generale, però, il diritto alla quattordicesima spetta a tutti i lavoratori assunti con contratto di lavoro subordinato. Tuttavia, non è da escludere che il contratto collettivo possa circoscrivere la platea dei beneficiari della quattordicesima prevedendo, ad esempio, che determinate categorie di lavoratori ne restino escluse.

"In alcuni contratti collettivi di lavoro, ad esempio, per stimolare le imprese ad effettuare nuove assunzioni, si prevede - spiega laleggepertutti - che il lavoratore non maturi il diritto alla quattordicesima subito dopo l’assunzione ma solo dopo la maturazione di un determinato periodo di anzianità di servizio. In ogni caso, su questa materia non esistono regole generali in quanto la fonte di regolamentazione della quattordicesima è nel contratto collettivo ed è, dunque, nei vari contratti collettivi che occorre verificare chi ha diritto alla quattordicesima e chi è escluso da questo diritto".

Per quanto concerne il periodo di pagamento della quattordicesima, anche in questo caso occorre fare riferimento alle regole previste dal Ccnl di riferimento, spiega acora laleggepertutti, ma "in generale, essendo la quattordicesima erogata al fine di consentire ai lavoratori di avere una maggiore disponibilità economica per le ferie estive, tale mensilità aggiuntiva viene pagata tra giugno e luglio. In certi casi, le tempistiche di pagamento della quattordicesima sono oggetto di specifico accordo in sede di contrattazione aziendale".

Come viene calcolata? "Per quanto concerne la base di calcolo della quattordicesima - si legge ancora -, il Ccnl può prevedere che alcune voci retributive ne siano escluse come, ad esempio, i bonus e le retribuzioni in natura. Il Ccnl Commercio prevede che, nei confronti dei lavoratori retribuiti in tutto o in parte con provvigioni o percentuali, il calcolo dell’importo della quattordicesima mensilità sarà effettuato sulla base della media degli elementi fissi e variabili della retribuzione percepiti nei dodici mesi precedenti la maturazione del diritto o comunque nel periodo di minore servizio prestato presso l’azienda.

La quattordicesima viene detta anche mensilità aggiuntiva. L’importo della quattordicesima è, dunque, uguale all’importo della retribuzione lorda mensile percepita dal lavoratore. La quattordicesima è un istituto retributivo a maturazione progressiva. Ciò significa che la quattordicesima matura in base ai mesi di lavoro effettuati durante l’anno al quale l’emolumento si riferisce e il calcolo viene fatto generalmente sulla base dello stipendio percepito dal primo luglio precedente al 30 giugno dell’anno in corso. Tuttavia, le singole regole di calcolo sono definite dai singoli contratti collettivi di lavoro". Essendo poi la quattordicesima viene maturata in ratei mensili, la maturazione di un rateo mensile si ha solo se, in quella mensilità, il lavoratore ha lavorato per almeno 15 giorni. La formula per calcolare la quattordicesima è la seguente: stipendio lordo mensile X mesi lavorati nel corso dell’anno / 12 (totale dei mesi dell’anno), conclude il sito di informazione legale.

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook