Mediolanum, Doris: "Risultati eccellenti nonostante anno difficile" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Lun, Ago

Mediolanum, Doris: "Risultati eccellenti nonostante anno difficile"

Mediolanum, Doris: "Risultati eccellenti nonostante anno difficile"

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"In un anno così difficile segnato dalla pandemia del Covid-19 Banca Mediolanum consegue risultati comunque eccellenti - afferma Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum commentando i risultati del 2020 - a cominciare dal patrimonio della clientela, pari a oltre 93 miliardi di euro, in crescita del 10 per cento.

Inoltre l’entità dell’utile di esercizio ha beneficiato della crescita delle masse in gestione, della raccolta in polizze protezione e non ultimo del buon livello del margine da interessi, in aumento nonostante le condizioni di tassi sfavorevoli, grazie al sostegno delle erogazioni alla clientela. Tutto ciò si riflette in una solida posizione di capitale, con un Cet1 Ratio al 20,4% che tiene conto anche della generosa proposta di dividendi".  

Prosegue Doris: “Nel 2020 tutti noi abbiamo toccato con mano quanto la digitalizzazione abbia cambiato l’organizzazione e il modo di lavorare e noi in Mediolanum abbiamo gettato le basi in modo deciso per essere pronti per le sfide future. Mi riferisco a Flowe, che in soli 7 mesi ha portato in dote 662.000 nuovi clienti, così come alle altre iniziative che stiamo lanciando in queste prime settimane del 2021: sono convinto che Selfy ci consentirà di completare ulteriormente l’offerta verso tutti i target di clientela e che Next, ovvero il progetto per inserire giovani di talento, proietterà la nostra rete di Family Banker nel futuro”.