Mutti (Centromarca): 'Investimenti per legalità siano terreno comune' - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Dom, Lug

Mutti (Centromarca): 'Investimenti per legalità siano terreno comune'

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

"Per la ripresa del Post Covid occorrerà rimettere lo sviluppo e la crescita al centro della generazione di valore per il Paese: in questo senso le aziende di marca sono esposte, e come tali sono promotrici di quella attenzione alla legalità necessaria dal lavoro all'ambiente, a qualunque pratica sociale". Così Francesco Mutti, presidente di Centromarca, è intervenuto alla web conference “Legalità e concorrenza per il futuro del Paese”, organizzata da Centromarca in collaborazione con il Corriere della Sera, parlando del legame tra legalità e concorrenza.  

"Da quando si creano gap tra il sistema Paese e le altre aziende c'è uno svantaggio competitivo importante - ha continuato Mutti - la quantità di investimenti necessari per rispettare legalità deve essere un terreno comune, e non un elemento di differenziazione e di gioco per crearsi dei vantaggi derivanti dal mancato rispetto della legalità".