V-Ita Group, con 27mila pezzi venduti 2020 anno della conferma - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
03
Mar, Ago

V-Ita Group, con 27mila pezzi venduti 2020 anno della conferma

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Siamo nati nel febbraio 2019 con l’idea di rivoluzionare il mercato della mobilità elettrica. Abbiamo puntato da subito sulla qualità, il design e la grandissima personalizzazione, concetti che si ritrovavano fino al nostro esordio, esclusivamente nel mercato automotive di lusso.

alternate text

 

Successivamente, abbiamo mutuato lo stesso paradigma ad ogni nostro brand, con lo scopo di trasformare ciò che era una utility per gli amanti dello sport, in un prodotto ostentativo che si acquista anche per il piacere di mostrarlo e possederlo. Mai, però, ci saremmo aspettati di essere protagonisti di tanto successo, fino a dettare le nuove tendenze di mercato". In occasione della Giornata mondiale della bicicletta, Carlo Parente, amministratore delegato di V-Ita Group, ripercorre le tappe della giovanissima azienda 100% italiana, che in appena due anni si è imposta sul mercato grazie ai suoi 5 brand: V-Ita, Icon.E, The One, Spillo e Smart.e. 

"Nel 2019 - ricorda Parente - avevamo immesso sul mercato solo 1.645 e-bike, mentre il 2020 con gli oltre 27.000 pezzi venduti tra e-bike e Spillo, si è dimostrato l’anno della conferma".  

In occasione della Giornata Mondiale della Bicicletta, V-ita Group, con il brand Icon.E, presenta la fat bike X7 Icross.