Almawave, é l'unica italiana nel Now Tech di Forrester - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Sab, Ott

Almawave, é l'unica italiana nel Now Tech di Forrester

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

E' Almawave l'unica italiana a comparire nel report di Forrester per le tecnologie di Conversational Intelligence. La società, player tra i top nell’Intelligenza Artificiale, nell’analisi del linguaggio naturale e nei servizi Big Data, è stata infatti riconosciuta e inserita dagli analisti di Forrester in Now Tech: Conversational Intelligence, Q2 2021. Nel report di Forrester - una delle più influenti società di ricerca e consulenza per le imprese di tutto il mondo - é inserita e classificata la tecnologia multicanale di Almawave, società del Gruppo Almaviva, sulla base della presenza di mercato e delle funzionalità nel campo della cosiddetta intelligenza conversazionale. 

alternate text

 

L’analisi di Forrester definisce la conversational intelligence delle aziende come un insieme di soluzioni per estrarre informazioni di interesse dalle conversazioni vocali con il cliente e, in questa analisi di 41 provider e l'italiana Almawave è l’unica società italiana menzionata e compare al fianco di grandi aziende multinazionali del calibro di Amazon, Nice e Verint. "Il nostro inserimento nel report Now Tech di Forrester è un altro risultato significativo per l’azienda e premia la costante attenzione agli investimenti in Ricerca&Sviluppo e all’innovazione tecnologica" commenta l'ad di Almawave, Valeria Sandei. "Comparire insieme ad alcuni colossi mondiali rappresenta uno stimolo ulteriore a rafforzarci e a crescere" sottolinea Sandei.  

Il rapporto inserisce Almawave nel segmento funzionale delle aziende It definite "pure-play", ovvero che "si integrano con i sistemi esistenti per aggiungervi un nuovo strato di conversational intelligence con funzionalità più avanzate, specializzate, più economiche e semplici da usare. Molte aziende, inoltre, si focalizzano su casi d’uso al di fuori del Contact Center, quali customer insight, competitive intelligence, sales e marketing". 

Il report è progettato per fornire supporto a tecnologi e professionisti della Customer Experience nel comprendere quale valore aspettarsi dai provider di conversational intelligence, attraverso una panoramica su fornitori e l’analisi del mercato basata su due fattori: presenza e funzionalità. Su questo ambito Almawave ricorda di essere "attiva da sempre con tecnologie proprietarie all’avanguardia e servizi applicati con un approccio in costante aggiornamento che punta a fornire al mondo della Customer Experience nuovi strumenti operativi e funzionalità sempre più evolute". Nello specifico la piattaforma multicanale di Almawave si indirizza su tre aree: analisi del testo, speech recognition, automazione e ottimizzazione del customer care multicanale.