Spazio, nuovo volo per Bezos il 20 luglio: con lui un 18enne - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
27
Mer, Ott

Spazio, nuovo volo per Bezos il 20 luglio: con lui un 18enne

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Con il fondatore di Amazon, Jeff Bezos volerà il 20 luglio prossimo un diciottene olandese, Oliver Daemen. Ad annunciarlo è Blue Origin. Il vincitore dell'asta da 28 milioni di dollari partirà successivamente con un altro volo.

alternate text

 

Un portavoce della società ha detto che Daemen, che frequenterà l'Università di Utrecht nei Paesi Bassi per studiare fisica e gestione dell'innovazione, ha partecipato all'asta "e si era assicurato un posto sul secondo volo. Lo abbiamo spostato sul primo volo che è diventato disponibile". 

Il padre del diciottene è Joes Daemen, Ceo e fondatore di Somerset Capital Partners, che investe in immobili, private equity e mercati finanziari. Il volo è previsto per martedì dal sito di lancio remoto della compagnia nelle zone rurali del Texas occidentale. 

Daemen viaggerà con Bezos e il fratello Mark Bezos e con l'astronauta di 82 anni Wally Funk, che fu una delle partecipanti di Mercury 13, un programma nel quale 13 donne vennero sottoposte allo stesso addestramento degli astronauti della Nasa per dimostrare come non contasse l'appartenenza al sesso per essere un buon pilota. Ma a differenza degli uomini, le donne nel Mercury 13 non hanno mai avuto la possibilità di volare. 

"A 18 anni e 82 anni, Oliver Daemen e Wally Funk rappresentano gli astronauti più giovani e più anziani a viaggiare nello spazio", ha dichiarato Blue Origin in una nota. 

Blue Origin ha affermato che i soldi del biglietto di 28 milioni di dollari andranno alla sua organizzazione non profit, Club for the Future, che promuove le persone a intraprendere una carriera nel campo della scienza, della tecnologia, della matematica e dell'ingegneria. Mercoledì il gruppo ha annunciato che avrebbe assegnato 1 milione di dollari di sovvenzioni a 19 organizzazioni no profit tra cui la National Space Society, Space Camp, la Planetary Society e gli studenti per l'esplorazione e lo sviluppo dello spazio, un gruppo universitario di cui Bezos faceva parte mentre era studente Università di Princeton. Blue Origin ha dichiarato che all'asta hanno preso parte 7.600 offerenti provenienti da 159 paesi. Il volo è programmato per coincidere con l'anniversario del 20 luglio dello sbarco sulla Luna dell'Apollo 11 nel 1969.