Radoccia (Ey): "Convogliare migliori risorse per rendere Italia competitiva" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Dom, Ott

Radoccia (Ey): "Convogliare migliori risorse per rendere Italia competitiva"

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"In questo particolare momento storico il mondo intero guarda al nostro Paese con grande attenzione, consapevole dell’opportunità di accelerazione che il Pnrr costituisce. Gli impatti derivanti dall’attuazione delle misure contenute nel Piano sono stati valutati in termini di PIL fino al +3,6% nel 2026, ma è necessario

convogliare le migliori risorse per rendere il Paese più attrattivo e competitivo a livello internazionale, ricreando un clima generale di fiducia". E' quanto ha detto Stefania Radoccia, Managing Partner dell’area Tax&Law di Ey in Italia, aprendo i lavori dell'evento 'Riforma Italia' organizzato da Ey e Luiss Business School. 

"La nostra indagine ci dice che il 68% dei manager ha fiducia in come il governo sarà in grado di gestire l'attuazione del Piano. L’attuazione del Pnrr è infatti la miglior garanzia di investimenti esteri futuri. Tutto questo - ha aggiunto - parte dalle riforme e dalla interoperabilità di tutte le misure previste, pertanto come Ey abbiamo fatto e faremo la nostra parte: siamo partiti dall’ascolto dell’opinione pubblica, manager e imprenditori per formulare idee concrete e proposte per ciascuno dei pilastri di riforma del Paese: semplificazione, fisco, giustizia e lavoro", ha concluso Radoccia.