Inps premiata da Unesco per progetto Pec
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
21
Ven, Gen

Inps premiata da Unesco per progetto Pec

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

L’Inps ha ricevuto un importante riconoscimento da Ircai, il centro per l’Intelligenza Artificiale promosso dall’Unesco, con il progetto relativo alla classificazione e smistamento automatico delle Pec. E' quanto si legge in una nota. Nel bando globale di proposte di progetti che fanno ampio uso di Intelligenza Artificiale per

supportare i 17 “Sustainable Development Goals” dell’Onu, il progetto Inps è stato riconosciuto come “outstanding” (eccezionale) e premiato nella Top 10 mondiale.  

Il progetto è incentrato sul rendere più efficiente il flusso di comunicazione delle milioni di Pec (Posta Elettronica Certificata) che ogni anno vengono inviate all’Inps, attraverso un sistema che riesce a comprendere il contenuto della Pec ricevuta e indirizzarla automaticamente verso l’operatore Inps più specializzato nella specifica risposta. Questo, spiega l'Istituto di previdenza, ha un duplice vantaggio: abbatte i tempi di comunicazione e risposta dell’Inps verso il richiedente e ottimizza il lavoro degli operatori Inps permettendo loro di dedicarsi ad attività a massimo valore aggiunto verso l’utente.  

Per comprendere meglio il valore concreto dell’innovazione e l’impatto sulla ottimizzazione della gestione delle comunicazioni, occorre considerare che le sedi Inps ricevono dagli utenti ogni anno in media oltre 4 milioni di Pec: 3.584.530 nel 2019 e 4.162.936 nel 2020, con un aumento nell’anno della pandemia del 16% delle comunicazioni di posta certificata. 

“Il riconoscimento ottenuto oggi è per noi motivo sia di orgoglio nazionale che di incoraggiamento a proseguire in questa direzione – ha commentato il presidente Pasquale Tridico - un riconoscimento frutto del nuovo percorso di innovazione che l’Istituto ha avviato dal 2019 realizzandolo, anche grazie alla collaborazione con altre pubbliche amministrazioni e partner esterni. L’Istituto sta sviluppando soluzioni di vera avanguardia tecnologica mondiale nell’Intelligenza Artificiale e nel Machine Learning, soluzioni che vogliono realizzare un concreto beneficio per tutti gli stakeholders: cittadini, imprese e l’intera PA”.  

Molti dei nuovi progetti in fase di implementazione in Inps fanno leva sulle capacità offerte dall’Intelligenza Artificiale quale tecnologia fondamentale per aumentare la qualità dei servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione; i risultati ottenuti si inquadrano inoltre perfettamente nel Programma Strategico per l’Intelligenza Artificiale 2022-2024 recentemente approvato dal Governo. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.