Spazio, Elon Musk si difende: "In orbita c'è posto per tutti"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
08
Lun, Ago

Spazio, Elon Musk si difende: "In orbita c'è posto per tutti"

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Intorno alla Terra c'è abbastanza spazio per mettere in orbita "decine di miliardi" di satelliti. Lo ha dichiarato il miliardario Elon Musk al Financial Times, dopo che la Cina lo ha accusato perché la sua stazione spaziale è stata costretta ad effettuare una manovra per evitare la collisione con un satellite di Starlink,

che fa capo a SpaceX, compagnia fondata dall'imprenditore sudafricano, naturalizzato americano. Anche il direttore dell'Agenzia Spaziale Europea Josef Aschbacher, ha ammonito che le migliaia di satelliti messi in orbita da Starlink ridurranno lo spazio per i concorrenti. Musk ribatte che "un paio di migliaia di satelliti non è niente. E' come dire 'guarda, ci sono duemila auto sulla Terra'. Non è niente", ha detto ancora Musk, secondo quanto riporta la Bbc.  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.