Covid Cina, record contagi da inizio pandemia: oltre 31mila
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
04
Dom, Dic

Covid Cina, record contagi da inizio pandemia: oltre 31mila

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - La Cina ha registrato il numero più alto di casi giornalieri di Covid dall'inizio della pandemia, nonostante le severe misure volte a eliminare il virus. Ci sono focolai in diverse grandi città, tra cui la capitale Pechino e il distretto commerciale meridionale di Guangzhou. Ieri il Paese ha registrato 31.527 casi,

un numero superiore al picco di circa 28.000 registrato ad aprile, quando la sua città più grande, Shanghai, è stata messa in lockdown. 

Il record arriva mentre i rigidi blocchi per contrastare la pandemia continuano a scatenare episodi di disordini. La politica cinese zero-Covid ha salvato molte vite nel Paese di 1,4 miliardi di persone, ma ha anche inferto un duro colpo all'economia e alla vita della gente comune. L'ondata crescente di casi arriva settimane dopo che il Paese ha leggermente allentato alcune delle sue restrizioni Covid. Pechino ha infatti ridotto la quarantena per i contatti stretti da sette a cinque giorni nelle strutture statali e a tre giorni a casa e ha interrotto la registrazione dei contatti secondari, che ha consentito a molte più persone di evitare di doversi mettere in quarantena. 

I funzionari hanno anche cercato di evitare di imporre blocchi generali del tipo subito da Shanghai all'inizio di quest'anno. Ma di fronte a una nuova ondata di casi a Pechino, così come ai primi decessi per virus da mesi, i funzionari hanno già implementato alcune restrizioni in diversi distretti, con negozi, scuole e ristoranti chiusi. Anche la città centrale di Zhengzhou, la "città dell'iPhone", applicherà un blocco effettivo per 6 milioni di residenti da domani, hanno annunciato i funzionari. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.