Ucraina, amb.russo in Vaticano "protesta" per le parole del Papa
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
07
Mar, Feb

Ucraina, amb.russo in Vaticano "protesta" per le parole del Papa

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Protesta ufficiale da parte dell'ambasciatore russo in Vaticano, Alexander Avdeev, contro la Santa Sede per le parole del Papa contenute in un'intervista al magazine dei gesuiti America sulla "crudeltà dei soldati ceceni e buriati" commesse in Ucraina.  

"Il 28 novembre ho presentato una lettera alla direzione

del servizio diplomatico vaticano - ha riferito alla Tass lo stesso Avdeev - per protestare contro le strane dichiarazioni fatte da Papa Francesco in un'intervista pubblicata sul sito web di America Magazine. La Russia è indignata per l'insinuazione di presunte atrocità commesse dai militari russi nel corso dell'operazione militare speciale in Ucraina. L'unità del popolo russo multietnico è incrollabile e nessuno la metterà mai in discussione". 

Già ieri, dopo la diffusione del testo dell'intervista, era intervenuta la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, secondo la quale le parole di Francesco andavano "al di là della russofobia, sono una perversione della verità".  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.