Ucraina, missili su Kiev. Bombardato l'ospedale di Dnipro
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
14
Dom, Lug

Ucraina, missili su Kiev. Bombardato l'ospedale di Dnipro

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - E' di un morto e 15 feriti il bilancio, ancora provvisorio, dell'attacco missilistico condotto dalle forze armate russe contro un ospedale nella città di Dnipro, nell'Ucraina centrale. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky affermando che ''i terroristi russi confermano ancora una volta che combattono contro

tutto ciò che è umano e onesto''. Il riferimento è all'''attacco missilistico contro una clinica nella città di Dnipro. Allo stato attuale, una persona è stata uccisa e 15 sono rimaste ferite'', mentre ''tutti i servizi necessari sono stati allertati per soccorrere le vittime''. 

Esprimendo le sue ''condoglianze alla famiglia del defunto'', Zelensky ha dichiarato che ''dobbiamo sconfiggere questi disumani in modo irrevocabile e il prima possibile'' perché ''la nostra gente è la cosa più preziosa in Ucraina''. 

Le forze armate russe hanno condotto un attacco missilistico contro un ospedale nella città di Dnipro provocando vittime. Lo ha reso noto il governatore regionale Serhii Lysak su Telegram denunciando un ''attacco missilistico su Dnipro'' e che è stata ''colpita una struttura medica. Ci sono vittime''. L'allerta aerea a Dnipropetrovsk è stata ripristinata.  

Il capo dell'ufficio del presidente Volodymyr Zelensky, Yermak, ha confermato su Twitter l'attacco missilistico russo contro l'ospedale di Dnipro e il fatto che ci siano delle vittime. Il Kyiv Post ha poi diffuso su Twitter un video dall'interno dell'ospedale che mostrano le conseguenze dell'attacco in termini di danni e dove si vedono persone ferite. 

Quattro persone risultano disperse dopo l'attacco missilistico condotto dalle forze armate russe questa mattina su un ospedale di Dnipro, nell'Ucraina centrale. Lo denuncia il difensore civico per i diritti umani dell'Ucraina Dmytro Lubinets. 

Ci sono anche due bambini di tre e sei anni tra i feriti nell'attacco missilistico russo contro l'ospedale di Dnipro, nell'Ucraina centrale. Lo ha dichiarato il governatore regionale Serhiy Lysak su Telegram. ''Due bambini sono tra i feriti a Dnipro. Bambini di tre e sei anni. Entrambi sono ricoverati. I medici valutano le loro condizioni come moderate. Anche 11 adulti sono stati ricoverati. Due sono "gravi"'', ha detto Lysak. 

Missili russi su Kiev nella notte. E' il 13esimo attacco nel mese di maggio, denuncia il governo locale. Non ci sono state vittime, ma danni sul tetto di un centro commerciale del quartiere di Obolon. I missili, probabilmente cruise X-101, sono stati lanciati da bombardieri strategici Tu-95MS decollati dalla regione del Caspio.  

Nella notte le forze armate ucraine hanno abbattuto dieci missili e 25 droni lanciati dall'esercito russo contro la capitale Kiev, la città di Dnipro e le regioni orientali dell'Ucraina, riferisce l'aeronautica militare ucraina spiegando che dieci missili sono stati lanciati dal Mar Caspio e 23 dei droni abbattuti erano i Shahed di fabbricazione iraniana, mentre altri due erano da ricognizione. In totale, hanno riferito le forze armate ucraine, nella notte i russi hanno lanciato 17 missili e 31 droni nell'attacco iniziato alle 22 di ieri sera ora locale e continuano fino alle 5 di questa mattina. 

Un totale di 106 fra soldati e ufficiali di Kiev sono stati liberati, ha reso noto il presidente Volodymir Zelensky. I militari, che erano impegnati nella regione di Bakhmut, "erano considerati dispersi. Ma li abbiamo trovati, li abbiamo riportati a casa", ha aggiunto. "Tutti coloro che sono al fronte devono ricordare che più prigionieri di guerra russi facciamo, più persone riusciamo a riportare a casa", ha precisato. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.