Tamayo Perry, attore dei Pirati dei Caraibi muore per un attacco di uno squalo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Gio, Lug

Tamayo Perry, attore dei Pirati dei Caraibi muore per un attacco di uno squalo

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - L'attore dei Pirati dei Caraibi Tamayo Perry è morto, dopo essere stato attaccato da uno squalo mentre faceva surf alle Hawaii. Il 49enne - noto surfista professionista, attore e bagnino - è deceduto domenica 23

giugno come hanno confermato alla Bbc i servizi di emergenza di Honolulu in una conferenza stampa. Il corpo, tragicamente mutilato di una gamba e del braccio, è stato portato con la moto d'acqua sulla spiaggia di Malaekahana, ma i paramedici hanno potuto solo constatarne la morte. Perry era noto per il suo ruolo in 'Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare', il quarto film della serie. Il film del 2011, che segue Johnny Depp nei panni dell'eccentrico pirata Capitano Jack Sparrow, vede protagonisti anche Penelope Cruz e Geoffrey Rush. Perry ha avuto anche ruoli in 'Lost', 'Hawaii Five-0', 'Blue Crush' e 'Charlie's Angels 2', ed è apparso in una pubblicità della Coca-Cola. 

Il capo ad interim della sicurezza oceanica di Honolulu, Kurt Lager, ha detto che Perry era "un bagnino amato da tutti", aggiungendo che era ben conosciuto sulla costa nord di Oahu e in tutto il mondo.  

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.