"Bannato da Fb? Tolta libertà parola", l'ira di Trump - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Ven, Set

"Bannato da Fb? Tolta libertà parola", l'ira di Trump

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Quello che Facebook, Twitter e Google hanno fatto è una vergogna e un imbarazzo per il Paese". E' quanto afferma Donald Trump dopo che il comitato di controllo di Facebook ha deciso di confermare il bando dell'ex presidente dalla piattaforma, stabilendo che la decisione potrà essere rivista tra sei mesi. ""La libertà di parola è stata tolta al presidente degli Stati Uniti - ha aggiunto Trump nel suo comunicato - perché i pazzi estremisti di sinistra hanno paura della verità, ma la verità viene sempre fuori, più grande e più forte di prima". 

alternate text

 

"I social media corrotti devono pagare un prezzo politico e non deve essere più permesso loro di distruggere e decimare il nostro processo elettorale". "Il popolo di questo Paese non tollererà questa cosa" conclude l'ex presidente.  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002